Il menù di Natale: 4 ricette per 4 portate a base di olio di oliva biologico

Il menù di Natale: 4 ricette per 4 portate a base di olio di oliva biologico

Il menù di Natale: 4 ricette con olio di oliva biologico

Il Natale, si sa, è uno dei periodi più belli dell’anno per la magia che porta con sé: parenti e amici si stringono insieme per celebrare una giornata di festa, regalandosi doni speciali e rivedendosi dopo lungo tempo. Sarà per questo motivo che grande attenzione deve essere prestata alla preparazione del menù di Natale, lo stesso che permette alle persone più care di passare momenti felici gustando insieme le primizie della nostra terra: spazio, dunque, alla creatività, senza mai perdere d’occhio la tradizione e la qualità delle materie prime. Eh allora: quali sono le ricette con olio di oliva biologico per Natale?

Per un menù di Natale innovativo, ma anche gustoso e genuino, vi proponiamo, dunque, 4 ricette per altrettante portate tutte a base di olio di oliva biologico: questo sublime condimento nostrano, prodotto dai frutti della nostra terra e reso eccezionale dalla sapiente lavorazione che sappiamo farne, si presta, infatti, per essere il re della tavola, non solo come accompagnamento a crudo ma anche come vero e proprio protagonista di ricette uniche nel loro genere, in grado di appassionare i palati di tutti i commensali, grandi e piccini, raffinati e di bocca buona. Iniziamo!

Scopri anche le Caratteristiche dell’Olio Extravergine di Oliva Biologico!

1. Antipasto: pinsa con scarola all’olio di oliva biologico, pomodorini, mozzarella, olive nere e capperi

Partiamo da un classico della cucina romana: la pinsa, che si realizza a partire da un mix di farine diverse (grano tenero, soia e riso) impastate con acqua rigorosamente fredda, olio di oliva biologico e lievito in quantità molto basse, per una lievitazione di minimo 24 ore e massimo 150 ore. Una volta sfornata e raffreddata, si può passare al topping: per prima cosa, tagliare la scarola a tocchetti e saltarla in padella a fuoco vivace con olio di oliva biologico, sale e peperoncino.

A parte, preparare mozzarella a pezzi, pomodorini a spicchietti, capperi e le olive e, quando anche la scarola è pronta, aggiungere alla pinsa precedentemente preparata. Condire con un filo di olio di oliva biologico e infornare per altri pochi minuti, in modo da servire l’antipasto ancora caldo.

2. Primo piatto: fettuccine con vongole, bottarga e limone (e olio di oliva biologico a crudo)

La tradizione non sbaglia mai… specie nel menu di Natale! Ecco perché come primo proponiamo un grande classico della cucina mediterranea, senza età per la sua bontà e la sua genuinità. Una volta pulite le vongole, è necessario cuocerle in padella con olio di oliva biologico, aglio e vino bianco in modo da far creare la preziosa bagna che servirà in seguito.

Scopri i Sapori Gourmet dell’Olio Bio “Il Marchese”!

Nel frattempo, preparare un trito di prezzemolo, bottarga e zest di limone e, alla fine della cottura delle vongole, cuocere le fettuccine in acqua bollente salata (da tenere un po’ da parte) e scolare alla fine della cottura. Come ultimo passaggio non si deve fare altro che unire le fettuccine cotte con la loro acqua, il liquido di cottura delle vongole e il condimento, chiudendo il tutto con un giro di olio di oliva biologico a crudo.

3. Secondo piatto: manzo all’olio di oliva biologico

Per questo secondo piatto ci spostiamo al nord, in particolare in Lombardia: qui, verso Brescia, un grande classico delle feste è il manzo all’olio, accompagnato da patate o polenta. Dopo avere realizzato un trito con cipolla, aglio, metà prezzemolo, acciughe, capperi e una carota piccola sarà sufficiente inserire il tutto in una pentola con il taglio di carne e un filo olio di oliva biologico e far rosolare. Sfumare poi con il vino bianco e aggiungere la stessa quantità di olio di oliva biologico e di acqua fino a coprire completamente la carne per far cuocere la pietanza per circa 2 ore, rigirandola a metà cottura.

Non appena il liquido si sarà ridotto della metà togliere la carne dalla pentola, filtrare il fondo di cottura e restringerlo con pangrattato, prezzemolo tritato e parmigiano grattugiato, mescolando fino ad ottenere una salsa densa con cui ricoprire la carne tagliata.

4. Dolce: beccute all’olio di oliva biologico 

Si dice che fossero le preferite di Giacomo Leopardi, fatto sta che le beccute sono dolcetti tipici marchigiani che nascono per riutilizzare il mais avanzato dopo la preparazione della polenta, e che si compongono di farina di mais, olio di oliva biologico, zucchero, anice o mistrà (tipico liquore marchigiano aromatizzato all’anice), e frutta secca.

Dopo aver ammorbidito in acqua calda l’uvetta e le prugne secche e dopo aver tritato le mandorle, le noci e le prugne sgocciolate, disporre la farina a fontana e versare al centro l’olio di oliva biologico, il trito, l’uvetta strizzata, i pinoli, lo zucchero, un pizzico di sale e di pepe e l’anice. Impastare aggiungendo acqua bollente (circa mezzo bicchiere), formare delle piccole pagnottelle rotonde e cuocete in forno caldo.

Vuoi acquistare il nostro olio di oliva biologico per il tuo menù di Natale?

Iscriviti alla Newsletter

Tieniti sempre aggiornato sul mondo del Biologico e ricevi notizie e curiosità legate ai nostri prodotti biologici 100% italiani.

Condividi con i tuoi amici

Approfitta delle offerte di questa settimana DESIGNWEEK

Offerta Speciale

Solo per questa settimana sconti eccezionali sui nostri prodotti fino al 15%

Approfitta delle offerte

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi